Volture e subentri, che pasticci: padre e figlio senza luce né gas da giorni per colpa della burocrazia

L’energia che si adatta a te”, “È arrivata l’energia che trasforma il tuo mondo” sono due dei motti messi in campo da famosi fornitori di energia elettrica e gas.

Peccato che le parole sembrano non trasformarsi in fatti, visto lo spiacevole episodio che è accaduto ad un padre con un bimbo di 6 mesi che per oltre 3 settimane è dovuto stare dietro ad una pratica per attivare le forniture luce e gas.

Facciamo chiarezza su cosa e successo e su come sia possibile evitare situazioni così incresciose.

 

La storia di un padre e un bimbo di 6 mesi senza luce e gas

A darne notizia è la redazione di ParmaToday, che spiega come il povero padre già il 18 Dicembre 2020 si era mobilitato per attivare le utenze nella nuova casa in cui sarebbe andato a vivere a partire dal 1 Gennaio 2021Sembrerebbe che per motivi di esigenza personale il trasferimento non si è potuto rimandare ed ecco che succede il peggio: nonostante le richieste siano state inviate in largo anticipo, non è ben chiaro il motivo.

Ancora una volta la burocrazia blocca tutto, lasciando al buio e al gelo una famiglia.

Il 1 Gennaio padre e figlio sono entrati nel nuovo immobile e sono stati costretti ad arrangiarsi quanto più possibile, chiedendo aiuto ai vicini per soddisfare i bisogni principali del piccolo.

 

Non è l’unico caso di disagi creati dalla burocrazia 

La scorsa estate un’azienda trevigiana è stata vittima di un notevole disagi. Da come riporta il quotidiano “Treviso Today” sembrerebbe che a seguito di una richiesta di voltura siano state recapitate una serie di bollette intestate alla nuova azienda.

Il problema è stato che l’azienda era completamente estranea a queste bollette, di cui il totale ammontava ad oltre 17.000 €Fortunatamente a seguito della contestazione le stesse siano state annullate.

Ma immagini il disagio iniziale? Soprattutto in un periodo post lockdown, l’imprenditore avrà sicuramente pensato al peggio.

 

Com’è possibile che dei beni di prima necessità siano protagonisti di situazioni così spiacevoli?

In un’ottica dove le aziende fanno super spot pubblicitari, usano paroloni per risultare attraenti agli occhi dei consumatori fa rabbia sentire tali notizie. A maggior ragione visto il periodo che da un anno a questa parte stiamo vivendo.

A noi di Revoluce più che le chiacchiere piacciono i fatti. 

E proprio in virtù di ciò di recente abbiamo creato la prima piattaforma a supporto dei consumatori di energia elettrica e gas che ha gli obiettivi di formare, informare e supportare.

Energia ZeroTruffe, una sorta di CAF 2.0 per rispondere a tutte le esigenze dei consumatori.

Ogni giorno ci impegniamo a creare contenuti di qualità per rispondere a tutti i consumatori che ci seguono. Vuoi evitare di ritrovarti al freddo e al buio, come il padre e il suo bimbo di 6 mesi? O doverti ritrovare a pagare le bollette di altri?

Abbiamo preparato delle guide step by step che ti guideranno in merito all’attivazione o alla voltura delle tue utenze luce e gas, evitando così le brutte sorprese. Se hai trovato utile questi contenuti continua a seguirci per rimanere sempre aggiornato sul mondo dell’energia e rimanere tutelato.

Hai ancora bisogno di risposte?

Utilizza il form per esporci i tuoi dubbi.