Come leggere il contatore della luce

Come leggere il contatore elettrico

Molto spesso fai confusione quando cerchi di capire come leggere il contatore della luce?

Hai ragione perché spesso, se non si conoscono tutti i simboli, si rischia di sbagliare.

Saper utilizzare il contatore della luce è fondamentale per controllare i tuoi consumi e anche per risparmiare.

Sai rispondere alla domanda: “Quanta luce consumi a casa”?
Se la tua risposta è no, allora devi assolutamente imparare a leggere il tuo contatore.

Devi sapere quanto consumi tra luce ed elettrodomestici. Altrimenti non saprai neanche da dove iniziare per tagliare i consumi in eccesso.

 

Come leggere il contatore della luce: il contatore meccanico

È molto semplice capire come leggere il contatore della luce specialmente se si tratta di quelli meccanici. Sono un po’ vecchio stile ma spesso si trovano ancora, soprattutto nelle cantine o nei garage. Per capirci, sono quelli a forma di scatoletta nera, come puoi vedere in foto.

I kWh di luce consumati si leggono dal numeratore, ed è l’unico numero che c’è quindi non puoi sbagliarti.

 

Come leggere il contatore della luce: il contatore elettrico

Capire come leggere il contatore della luce, quello elettrico che ormai trovi in tutte le abitazioni, è leggermente più complesso di quello meccanico.

C’è da dire che questo tipo di contatore luce ti fornisce molte più informazioni utili sui tuoi consumi. Di conseguenza hai più dettagli su quanto spendi.

È molto utile capire come leggere il contatore della luce. Non solo per controllare i costi ma anche per abbassare il costo della tua bolletta perché puoi vedere anche i singoli consumi.

Ora ti mostro come.

Il contatore elettronico più comune è quello classico bianco con una finestrella in alto che contiene lo schermo. Qui puoi vedere tutte le informazioni.

Hai capito quale è lo schermo? Bene ora sposta lo sguardo alla sua destra: c’è un pulsante.

Pigiando questo pulsante puoi trovare tutte le informazioni sui tuoi consumi:

  • alla prima pressione vedrai il numero cliente di 9 cifre, il tuo codice identificativo;
  • alla seconda pressione ti viene mostrata la tariffa che paghi al momento del controllo. Può essere T3 se è una tariffa fissa, un’alternanza di T3 e T2 se è una tariffa bioraria.

Continuando a spingere sempre lo stesso bottone puoi conoscere dati ancora più interessanti:

  • la lettura dei consumi nelle tre fasce orarie F1, F2, F3 (per capire come funzionano le fasce orarie clicca qui);
  • la potenza istantanea che indica i consumi in tempo reale della tua abitazione: puoi capire la potenza utilizzata da ogni elettrodomestico e da ogni apparecchio in modo da conoscere quale ne utilizza di più e farne un uso più intelligente.

Le due levette poste sotto il display ti permettono di attaccare o staccare la luce quando lo ritieni opportuno o per esempio quando parti.
Queste leve sono quelle che ”scattano” quando va via la corrente o se superi la tua potenza totale disponibile. La potenza disponibile solitamente è di 3,3 kW per le abitazioni (per approfondire la differenza tra potenza impegnata e potenza disponibile leggi questo articolo).
Fai attenzione che se ci sono accese le luci rosse nel contatore vuol dire che non c’è consumo di luce da circa 20 minuti. Quindi, vedi se c’è un problema in casa e controlla congelatore e frigo se sono ancora intatti!

Come vedi, capire come leggere il contatore della luce è molto importante per tenere a bada gli sprechi. Prendi l’abitudine di andarlo a controllare per evitare brutte sorprese in bolletta.

 

I contatori Open Meter

Sostituiremo oltre 32 milioni di misuratori già installati nelle case e nelle aziende italiane, in soli 8 anni.

Queste le parole del maggior distributore energetico italiano, e-distribuzione, riguardo la l’installazione dei contatori 2G in tutta Italia.

Infatti, il controllo dei propri consumi, lo si può effettuare quotidianamente grazie ai contatori di seconda generazione (2G).

I nuovi contatori di seconda generazione sono un esempio di come le moderne tecnologie ci aiutano nella quotidianità, grazie a tools e funzioni pensate e predisposte appositamente per noi. Basti pensare che il contatore Open Meter mette a disposizione i dati di consumo ogni 15 minuti.

 

Come funziona l’Open Meter

I contatori Open Meter registrano e aggiornano il consumo dei chilowattora (kWh) ogni 15 minuti, aiutando l’utente finale a gestire al meglio i propri consumi e capire immediatamente cosa fare per risparmiare, nel breve e/o lungo termine.

Il funzionamento è relativamente semplice. Schiacciando il tasto di lettura del contatore, sul display compariranno in sequenza diverse informazioni utili sulla fornitura:

  • Codice cliente.
  • Fascia oraria in atto.
  • Potenza istantanea impegnata.
  • Lettura prelievi in tempo reale.
  • Lettura del periodo corrente (A1, A2, A3, R1, R2, R3).
  • Potenza massima in prelievo (P1, P2, P3).
  • Data e ora.

I LED sono gli indicatori di consumo.

 

I vantaggi del contatore Open Meter

Sono tanti e sono diversi i vantaggi del nuovo contatore 2G.

Sono diversi gli attori a cui arrivano diversi benefici, ma tutti hanno in comune:

  • Maggiore consapevolezza dei consumi grazie alla possibilità di controllare ogni giorno il dettaglio dei prelievi di energia elettrica, suddivisi per ogni 15 minuti.
  • Possibilità di inviare i dati a dispositivi esterni, grazie a un canale dedicato.
  • Possibilità di visualizzare in tempo reale la potenza assorbita in ogni momento.

Vediamo, ora, i vantaggi per ogni singolo partecipante alla rete elettrica nazionale.

 

Vantaggi per gli utenti finali

La sostituzione dei contatori e l’aggiornamento ai nuovi Open Meter (i contatori 2G) permette all’utente finale di:

  • Conoscere i dettagli giornalieri di energia e l’effettiva potenza assorbita da tutti i dispositivi, ogni 15 minuti.
  • Ridurre le fatture stimate, evitando i conguagli.
  • Ottenere l’attivazione, la modifica o la cessazione della fornitura in un lasso di tempo minore.

Grazie a queste caratteristiche e con il supporto di Enrica, la web app di Revoluce, è possibile avere a portata di smartphone i consumi quotidiani dell’utenza elettrica.

In questo modo, con l’analisi delle abitudini di consumo, ogni utente può prevedere la propria spesa, pagare anche un singolo giorno di consumo e gestire in autonomia l’utenza Power.

 

Vantaggi per i produttori

Se sei un“prosumer” (approfondisci qui) i dati sulla quantità di energia generata saranno molto più dettagliati: sarà infatti possibile accedere allo storico dei consumi e della produzione.

 

Vantaggi per i fornitori

Come anticipato, grazie ai contatori 2G, le attività come attivazione, sospensione o modifica della fornitura saranno molto più rapide. Anche una semplice voltura può essere gestita in meno di 48 ore. Un subentro in meno di 7 giorni lavorativi.

Un notevole beneficio anche a favore del consumatore finale.

 

Vantaggi per la rete nazionale

Il nuovo contatore Open Meter ha funzionalità integrate volte al miglioramento della qualità del Sistema elettrico nazionale. Infatti, garantisce:

  • Una migliore gestione del servizio sulla rete di bassa tensione,
  • Una migliore informativa sullo stato di servizio.

Anche in questo caso, sono vantaggi che si riflettono, seppur indirettamente, sul benessere dell’utente finale.

 

Open Meter, la soluzione per tutti

Con il supporto dei nuovi contatori 2G risparmierai energia. E senza nemmeno spendere un solo €! Non solo, ma come sosteniamo da tempo, il risparmio non è il mero prezzo più basso, ma la nuova frontiera dello stesso nasce dalla consapevolezza dei propri consumi.

Open Meter sostituirà, man mano, il contatore elettronico di prima generazione, come previsto anche dalla normativa vigente.

Questa innovazione offrirà ai clienti informazioni puntuali e precise per il monitoraggio dei consumi. Inoltre, darà l’innovativa possibilità di abilitare i servizi domotici e di smart assistant.

 

Come leggere il contatore e tenere sotto controllo i costi con Revoluce?

Noi di Revoluce ti mettiamo a disposizione un metodo ancora più semplice per leggere il contatore e monitorare i tuoi consumi: Enrica, la nostra app per il monitoraggio dei consumi quotidiani.

Ti piacerebbe conoscere in maniera precisa e dettagliata i tuoi consumi? Hai sempre avuto la curiosità di sapere quanto spendi per mantenere acceso il frigorifero, quanto ti costa cuocere la torta nel forno elettrico o la piastra sempre accesa di tua figlia? Da oggi con Enrica puoi farlo direttamente dal tuo smartphone, PC o tablet etenere sotto controllo tutto ovunque sei.

Come sai Revoluce ha una tariffa fissa monoraria e senza sorprese: con Enrica i tuoi consumi vengono moltiplicati direttamente per la tariffa Revoluce e il gioco è fatto.

Sai perfettamente quanto consumi e quanto spendi senza brutte sorprese!

Vuoi capire se puoi risparmiare sui tuoi consumi o condividere i tuoi dubbi con noi?
Scrivici o commenta qui sotto!

Hai curiosità o domande?

Utilizza il form qui sotto per scriverci!