Il Bonus Elettrico aumenta fino a 165 euro: che cos'è e come richiederlo -
  089 0976825     info@revoluce.it     
Attiva subito il tuo contratto con Revoluce | CLICCA QUI

Il Bonus Elettrico aumenta fino a 165 euro: che cos’è e come richiederlo

Il bonus elettrico è uno sconto sulla bolletta, introdotto dal Governo e reso operativo dall’AEEGSI con la collaborazione dei Comuni, per assicurare un risparmio sulla spesa per l’energia alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico e alle famiglie numerose. In questo breve articolo tutte le indicazioni su cos’è e su come ottenerlo.

Il Bonus Elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. Introdotto dal Governo con DM 28/12/2007, il Bonus è stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l’energia elettrica a due tipologie di famiglie in condizioni di disagio:

  • DISAGIO ECONOMICO
    per famiglie con ISEE non superiore a 8.107,5 €
    o per famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 €
  • GRAVI CONDIZIONI DI SALUTE (DISAGIO FISICO)
    per i casi in cui una grave malattia costringa all’utilizzo di apparecchiature mediche alimentate con l’energia elettrica (elettromedicali) indispensabili per il mantenimento in vita

Nello scorso mese di Gennaio l’AEEGSI (Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico) [1] ha aumentato questo bonus, portandolo ad un valore che va da 112 a 165 euro, a seconda della composizione del nucleo familiare, con una riduzione che sale al previsto 30% della spesa media annua lorda. L’adeguamento è stato determinato in attuazione del Decreto del Ministro dello Sviluppo economico del 29 dicembre 2016, che ha rivisto la disciplina per l’erogazione dell’agevolazione.

 

In cosa consiste il bonus?

Nel dettaglio, già dal 1° gennaio 2017 il bonus passa dal 20% calcolato sulla spesa netta al 30% di sconto sulla spesa media al lordo delle imposte. Lo sconto passa così per il 2017 a 112 euro per le famiglie di 1-2 componenti (nel 2016 era di 80 euro), a 137 euro per quelle di 3-4 componenti (da 93 euro) e a 165 euro per quelle oltre i 4 componenti (da 153 euro). La riduzione sulla spesa al netto delle tasse risulta mediamente del 32%.

La regolazione viene adeguata anche per quanto riguarda il livello ISEE massimo per poter accedere all’agevolazione. Per le famiglie con meno di 4 figli a carico il Decreto del 29 dicembre prevede infatti l’aggiornamento per il 2017 a 8.107,5 euro (fra il 2008 ed il 2016 è stato pari a 7.500 euro), estendendo così la platea dei potenziali beneficiari. L’aumento del livello ISEE è valido anche per l’accesso al Bonus gas, mentre per entrambi rimane immutata la soglia massima di ISEE a 20.000 euro per le famiglie con almeno 4 figli a carico.

Resta invece immutato il requisito per il quale ciascun nucleo familiare ha diritto ad un solo bonus elettrico o gas per disagio economico, eventualmente cumulabile con il bonus elettrico per disagio fisico. Per effetto della nuova regola di calcolo delle compensazioni, il bonus elettrico consente ai clienti residenti basso consumanti che ne hanno diritto di controbilanciare completamente anche gli eventuali effetti della riforma tariffaria per i clienti domestici.

 

Come si richiede il bonus? E dove viene erogato?

La domanda per richiedere il Bonus Elettrico va presentata presso il Comune di residenza o presso un altro ente designato dal Comune (CAF, Comunità montane) utilizzando gli appositi moduli. Tutte le informazioni e i materiali sono a disposizione sul sito www.autorita.energia.it o  www.bonusenergia.anci.it.

L’importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica, non in un’unica soluzione, ma suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda. Ogni bolletta riporta una parte del bonus proporzionale al periodo cui la bolletta fa riferimento.

 

Continuerò a ricevere il bonus con Revoluce?

Certo! Con Revoluce il bonus sarà accreditato automaticamente sul tuo conto energia.
In più, solo con l’#energiaricaricabile di Revoluce puoi ottenere tanti altri bonus, partecipando alle nostre Revomissioni che ti permetteranno di risparmiare sulla tua spesa per l’energia elettrica!
Scopri di più sull’energia ricaricabile su www.revoluce.it

PS Cliccando QUI trovi il comunicato stampa dell’AEEGSI

 

TAGS: , ,