Bonus luce 2018: come richiederlo e come avere subito lo sconto - Revoluce
  089 0976825     info@revoluce.it     
Attiva subito il tuo contratto con Revoluce | CLICCA QUI

Bonus luce 2018: come richiederlo e come avere subito lo sconto

Il Bonus luce 2018 arriva dopo una serie di rincari e offre, con alcune condizioni specifiche, uno sconto annuale sul costo dell’energia elettrica.

Il bonus luce 2018 prevede, finalmente, un aiuto alle famiglie in difficoltà e anche alle persone malate. Viene spesso chiamato anche “Bonus Elettrico” ed è un’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica, introdotta dal Governo con DM 28/12/2007.

Ci sono però dei precisi parametri in cui rientrare per avere lo sconto sulle tariffe della luce e quindi sulla bolletta.

Oggi infatti ti voglio far capire meglio questo bonus e spiegarti a chi spetta, che sconti puoi avere e come richiederlo.


Bonus luce 2018: a chi spetta?

Il bonus luce 2018 è stato pensato per dare una mano alle persone con particolari problematiche economiche e di salute.

Infatti il bonus luce (e gas) spetta a:

  • chi è affetto da disagi fisici ovvero gravi malattie o che utilizzano apparecchiature per il mantenimento in vita
  • chi ha un basso reddito e in particolare:
  • le famiglie con ISEE (reddito annuo) che non superano gli 8107,5 €
  • le famiglie con più di 3 figli a carico e con un ISEE non superiore a 20.000 €


Bonus luce 2018: quanto fa davvero risparmiare?

Il bonus luce 2018 ti dà l’opportunità di avere un vero e proprio risparmio sulla bolletta della luce. Qualche centinaia di euro che fa comodo tenere in tasca per le esigenze della famiglia.

Ancora non si sanno le cifre esatte di sconto per quest’anno ma considera che per il 2017 si aggiravano dai 112 € ai 165 € annui per le famiglie.

Per le persone con dei disagi fisici, invece, varia a seconda dei consumi e della potenza del contatore. Per esempio:

  • per un contatore di 3 kW: si risparmiava dai 173€ in su all’anno
  • per i contatori da 4,5 kW da 405€ in su

L’importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica, non in un’unica soluzione, ma suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda. Ogni bolletta riporta una parte del bonus proporzionale al periodo cui la bolletta fa riferimento.

Bonus luce 2018: come richiederlo?

Per richiedere il bonus luce 2018, devi fare domanda al CAF del tuo paese (o della tua città). Tutte le informazioni e i materiali sono a disposizione sul sito www.arera.it o  www.bonusenergia.anci.it.

Per il bonus relativo alle famiglie, devi presentare:

  • Certificazione ISEE 2018
  • Copia del documento e indicare tutte le informazioni sul titolare e la fornitura di energia elettrica

Per il bonus per le persone con dei disagi fisici:

  • Certificato ASL che attesti la situazione di salute e le apparecchiature mediche utilizzate le informazioni sulla fornitura di luce (POD, potenza in kW etc..)
  • non serve la certificazione ISEE.


Bonus luce 2018 per i clienti Revoluce

Se sei un cliente Revoluce e hai tutti i requisiti per avere il bonus luce 2018 non c’è nessun problema.

Lo sconto viene applicato a prescindere dal fornitore, quindi ne potrai usufruire automaticamente.

E tu che ne pensi del bonus luce 2018? Scrivici o commenta qui sotto.