Bufala bolletta luce: aumento di 35€ per le bollette non pagate dai morosi?

Bufala bolletta luce: aumento di 35€ per le bollette non pagate

Bufala bolletta luce: è vero che ci sarà un aumento di 35€ per le bollette non pagate dai morosi?

Da alcuni giorni l’aumento di 35e della bolletta della luce sta scatenando allarmismo e preoccupazione per migliaia famiglie italiane.

Il messaggio, che sta circolando in queste ore principalmente su WhatsApp, parla chiaro: sembra che dal prossimo mese le bollette elettriche non pagate saranno (in parte) a carico degli altri utenti. La “storia” parla di un aggravio di 30/35€ in bolletta, inseriti per colpa dei clienti morosi che evadono la fattura della corrente e che hanno accumulato negli anni migliaia di bollette non pagate.


Bufala bolletta luce: ecco il messaggio WhatsApp sui 35€ di aumento della bolletta

Ecco il messaggio che forse è arrivato anche sul tuo smartphone:

Buonasera, mi è appena arrivato questo messaggio su WhatsApp: ❌ FATE GIRARE! ❌ Nelle bolletta-luce dal prossimo aprile, ci saranno VERAMENTE dalle 30 alle 35€ in più (fonte ALTROCONSUMO Associazione Consumatori) per coprire i milioni di euro accumulati dai morosi (gente che non paga) NON DOBBIAMO PAGARE IN ATTESA DI DECISIONI DEL T.A.R …Io non le pago (ho già tolto la domiciliazione bancaria e pagherò la somma CHE MI SPETTA con un bollettino postale scritto a mano con l’importo decurtato della cifra che non mi spetta come da contratto) MA FUNZIONERÀ SOLO SE LO FAREMO IN TANTI. mi sembra il caso di collaborare con chi sta organizzato questa civile e giusta protesta… Che ne dici? ????❌❌❌❌❌

E tutti si chiedono: ”Si può scorporare l’aumento dalla bolletta?”

Il messaggio su WhatsApp propone una protesta autogestita: scorporare l’eventuale aumento dal pagamento per i consumi energetici.

Ci teniamo a dire che questa procedura è assolutamente illegale: il fornitore sarebbe poi costretto ad avviare le procedure di messa in mora e successiva sospensione della fornitura.

In pratica, con questa “protesta civile” il danno si creerebbe solo ai fornitori e non a chi ha realmente avanzato questa proposta.


Bufala bolletta luce: devi pagare 35€ in più per le bollette non pagate dai morosi?

La notizia è stata diffusa il giorno di San Valentino dal Sole 24 Ore (qui il link all’articolo).

Nell’articolo si parla del cosiddetto “turismo dell’elettricità”, fenomeno ricorrente soprattutto nel Mezzogiorno e sul mercato libero dove i furbetti della bolletta passano da una compagnia all’altra senza mai pagare i consumi.

Sempre secondo l’articolo, a causa di questi comportamenti truffaldini nel tempo diverse società del mercato libero hanno traballato e qualcuna ha addirittura dovuto chiudere i battenti. Per questo si sono accumulate morosità rivendicate dalle società elettriche che ammontano a cifre superiori al miliardo di euro.

Chiariamolo subito: la storia dei 35€ sulla prossima bolletta di aprile non è nient’altro che UNA BUFALA!

E’ vero che c’è stata una richiesta dell’Autorità in una consultazione per capire come poter recuperare questi 200 milioni di Euro di insolvenza.

Come accennato, però, l’insolvenza non è dei clienti che non hanno pagato le bollette, ma bensì di alcuni fornitori che sono falliti e hanno lasciato un buco di qualche miliardo di euro ai distributori locali.

Potrebbe quindi essere previsto, in futuro, un corrispettivo addebitato nelle bollette degli italiani per risanare tale debito. Qualora ci fosse, questo corrispettivo sarebbe però solo di pochissimi centesimi, calcolati sulla quota variabile. Un aumento che, in ogni caso, non sarebbe immediato ma arriverebbe col tempo.

Insomma, un consiglio per tutti: siate #revolucionari e state alla larga dalle bufale on-line!

Hai ancora bisogno di risposte?

Utilizza il form per esporci i tuoi dubbi.