Esenzione e agevolazione IVA sul gas: cosa sono e come ottenere le riduzioni

Riduzioni

L’imposta sul valore aggiunto, più comunemente chiamata e conosciuta con l’acronimo IVA, è una delle 3 imposte presenti nelle fatture del gas. Le altre sue “compagne di tassazione” sono l’accisa e l’addizionale regionale che hanno un modo totalmente diverso di fatturazione.

Forse non tutti sanno che per com’è impostato il sistema di fatturazione del gas, i primi ad usufruire di un’agevolazione sull’IVA sono proprio le utenze domestiche. Infatti, tutte le utenze con tipologia d’uso privato, quindi non a scopi aziendali, vedono applicarsi l’IVA al 10% sui primi 480 standard metro cubo consumati, successivamente invece l’applicazione passa al 22%, trasformandosi in una vera e propria “doppia iva”.

Cosa ben diversa invece per le utenze con tipologia altri usi, quelle aziendali per intenderci. Per quanto riguarda loro l’aliquota è fissata sempre al 22%.  Tuttavia esistono determinate tipologie di aziende che possono usufruire dell’iva agevolata al 10%.

 

Agevolazione ed esenzione

Uno dei due interventi per ridurre i costi del gas previsti per le utenze altri usi sull’IVA è quella dell’agevolazione, ovvero un’aliquota applicata al 10%, come nel caso delle utenze domestiche, e non al 22%.

Nello specifico possono fare richiesta dell’IVA agevolata:

      • Imprese estrattive e manifatturiere, comprese quelle poligrafiche, editoriali e simili;
      • Aziende agricole;
      • Imprese che impiegano gas per la produzione di energia elettrica;
      • Imprese che usano gas in centrali di cogenerazione, ossia la produzione combinata di elettricità e calore.
      • aziende agricole;
      • aziende utilizzatrici di metano per la produzione di energia elettrica;
      • aziende che utilizzano il gas all’interno di centrali di cogenerazione;
      • imprese manifatturiere ed estrattive.

Ancora più efficace è l’esenzione, quindi una vera e propria eliminazione dell’IVA in fattura.

Riguarda un’agevolazione molto di nicchia, difatti le categorie di aziende che ne possono fare accesso riguardano esclusivamente:

      • Esportatori abituali: operatori economici che effettuano operazioni superiori al 10% del volume d’affari nell’anno precedente;
      • Rappresentanze diplomatiche;
      • Comandi militari degli Stati della NATO (in base ad accordi specifici);
      • Forniture dello Stato della Città del Vaticano e della Repubblica di San Marino.

Se vuoi scoprire com’è possibile richiedere tali agevolazioni puoi approfondire il tutto in questo articolo.

 

Dove scaricare la Guida Definitiva sul Gas Naturale

In questa Guida , scoprirai non solo notizie e curiosità relative a questo combustibile, ma sarai guidato passo dopo passo e saprai come funziona l’intera filiera.

Scoprirai:

      • La storia del gas naturale.
      • La filiera completa di produzione e vendita.
      • Le agevolazioni sul gas.
      • Gli errori da evitare.
      • Le truffe a cui prestare attenzione.

Cosa aspetti?

>> CLICCA QUI PER SCARICARE LA GUIDA DEFINITIVA SUL GAS NATURALE!

Hai ancora bisogno di risposte?

Utilizza il form per esporci i tuoi dubbi.