Estate rovente: nuovi aumenti in bolletta dal 1 Luglio 2019 - Revoluce
  089 0976825     info@revoluce.it     
Attiva subito il tuo contratto con Revoluce | CLICCA QUI

Estate rovente: nuovi aumenti in bolletta dal 1 Luglio 2019

A partire dal 1 luglio nuovi aumenti per l’energia elettrica (+2%), proprio nel periodo in cui i consumi elettrici delle famiglie italiane sono più elevati per il caldo. Come mettersi al riparo dagli aumenti? Scopriamolo insieme

Il lunedì mattina è già un duro colpo da digerire. Mettiamoci anche le temperature già bollenti e in continuo aumento. Mettiamoci anche le ferie, che per tanti sono ancora molto lontane. Ancora non basta? Allora mettiamoci anche gli aumenti in bolletta previsti proprio a partire da lunedì 1 luglio.

Se ti ho rovinato la giornata me ne scuso, ma purtroppo io sono solo un semplice ambasciatore della notizia che, in realtà, era nell’aria già da tempo: a partire da lunedì 1 luglio 2019 ci sarà un ulteriore aumento dell’1,9% per l’elettricità, così come stabilito dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) e annunciato nel comunicato stampa che trovi qui https://www.arera.it/it/com_stampa/19/190625.htm

L’Unione Nazionale Consumatori calcola che per una famiglia-tipo (tipo di utenza Domestico Residente con 3 kW di potenza e un consumo medio di 2.700 kWh/anno) questo aumento nel prezzo dell’energia comporterà una maggior spesa di circa 10€ in più per la luce su base annua (calcolati sui consumatori italiani in regime di Maggior Tutela e non secondo l’anno scorrevole, ma dal 1° luglio 2019 al 30 giugno 2020, nell’ipotesi di prezzi costanti).
 

Perché i prezzi salgono?

Le motivazioni degli aumenti dei prezzi per l’energia elettrica ce le fornisce direttamente ARERA all’interno del suo comunicato:

Per l’energia elettrica è significativo come il leggero incremento finale sia il risultato di un aumento dei costi di acquisto dell’elettricità, attenuato da un lieve aggiustamento in riduzione degli oneri generali che, dopo le azioni di recupero delle manovre del 2018 a tutela dei consumatori concluse con il precedente aggiornamento, tornano ora a seguire percorsi di adeguamento “ordinari”.

Gli aggiornamenti sono quindi per lo più legati agli andamenti dei prezzi delle materie prime nei mercati all’ingrosso dell’energia nel prossimo trimestre.

In particolare, è aumentata la componente che copre la spesa per la materia energia (+2,65%), mentre cala parzialmente di quella relativa gli oneri generali (-0,75%).

Una notizia, insomma, che sicuramente non farà piacere agli italiani; a tal proposito citiamo il comunicato del presidente del Codacons Carlo Rienzi che commenta così la notizia:

L’incremento avviene proprio in corrispondenza dei maggiori consumi elettrici da parte delle famiglie e avrà un impatto non indifferente sulle tasche dei consumatori, smentendo categoricamente quelle associazioni che avevano diffuso dati sballati circa risparmi record sulle bollette degli italiani nel corso del 2019.

 

Come mettersi al riparo dagli aumenti?

Con un prezzo che varia ogni tre mesi è davvero difficile evitare brutte sorprese in bolletta; inoltre, con le diverse componenti del prezzo che salgono e scendono in continuazione è complicatissimo riuscire a capire quale può essere un’offerta ideale per i nostri consumi.

Come venirne fuori? Con Revoluce!

Solo con l’energia ricaricabile di Revoluce hai un prezzo al kWh tutto incluso e senza costi fissi bloccato per 12 mesi.

Il nostro prezzo è ancora quello di Dicembre 2018 e se decidi di bloccarlo oggi rimarrà lo stesso per altri 12 mesi. Ciò significa che:

  • Non sarai toccato da questi ultimi aumenti;
  • Rimarrai al riparo dalle oscillazioni di prezzo (ovvero i probabili aumenti) dei prossimi 12 mesi.

 

Revoluce è la prima energia ricaricabile facile, economica e trasparente che rivoluziona il modo in cui acquisti energia per la tua casa grazie ad un prezzo al kWh tutto incluso e senza costi fissi. Il totale da pagare è dato semplicemente dalla moltiplicazione del prezzo tutto incluso per i consumi.

Se vuoi saperne di più, clicca subito qui!